Il Nucleo Sommozzatori delle Misericordie di Puglia in azione

Il Nucleo Sommozzatori delle Misericordie di Puglia insieme al Nucleo Area Emergenza della Misericordia di Molfetta al lavoro per il recupero di un’ imbarcazione affondata nel porto di Giovinazzo dopo il violento temporale di un paio di giorni fa. Operazioni completate senza nessuna difficoltà dai volontari nel tardo pomeriggio di mercoledì 24 agosto dopo diverse ore di lavoro.

Sei nel complesso i volontari impegnati con tre sommozzatori, che hanno lavorato per posizionare i palloni di sollevamento e gestire le prime fasi di svuotamento dell’imbarcazione, e tre operatori specializzati in banchina per la logistica a terra con idrovore ed attrezzature.

La barca si era riempita d’acqua a causa di una avaria ad una pompa prima di affondare nel porto. Il recupero si è concluso positivamente e rapidamente con i volontari giallociano a metter in sicurezza il natante prima del trasferimento a deposito dove sarà sottoposto ad alcuni lavori prima di poter tornare in mare. Recuperato anche il motore.

L’attivazione del nucleo è avvenuto direttamente dal privato proprietario dell’imbarcazione, tempestivamente, anche per consentire subito dopo le piogge torrenziali di evitare danni ecologici all’ambiente a causa dell’eventuale sversamento in mare di idrocarburi ed oli. Nulla è stato sversato. Un intervento che certifica l’attività specialistica delle Misericordie in Puglia in tantissime specialità, sempre al servizio delle comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.